I diritti umani e le chiavi della città di Firenze

Anche il Mandela Forum fra i progetti delle chiavi della città

Ogni anno il Comune di Firenze promuove l’offerta di percorsi educativi e formativi integrativi della didattica rivolti alle scuole fiorentine e li coordina in un unico progetto denominato “Le Chiavi della Città”.

Nell’ambito di questa cornice progettuale viene proposta a insegnanti, studenti e loro famiglie una pluralità di percorsi educativi, interventi formativi, attività laboratoriali, visite e spettacoli.

Da qualche anno anche il Mandela Forum, assieme alla associazione AdArTe da la possibilità alle scuole di Firenze di scoprire lo “spirito del luogo” attraverso un percorso incentrato sull’incontro con la figura di Nelson Mandela, la visione della mostra “Il Muro dei Diritti”, la scoperta delle pitture Ndebele presenti all’ingresso con una riflessione sul valore dell’arte pubblica.

Quest’anno il progetto proposto dal Mandela Forum verrà esteso anche alle quinte classi delle elementari e verrà dedicato al ricordo di Nelson Mandela, di cui nel 2018 ricorrerà il centenario della nascita, una ricorrenza che verrà ricordata in tutto il mondo, qui le pagine del sito della Fondazione Mandela dedicate al centenario.

La figura di Nelson Mandela è stata infatti una delle più significative del XX secolo per la sua capacità di essere strenuo difensore dei suoi principi di pace, giustizia ed eguaglianza, principi per i quali al processo che l’avrebbe poi condannato all’ergastolo, dichiarò di essere pronto anche morire, e per i quali passò 27 anni in carcere.

Principi che, alla fine dell’apartheid, lo portarono ad indicare al suo paese come un percorso di riconciliazione e perdono fosse indispensabile per curare le ferite di un paese profondamente diviso.

Qui è possibile scaricare la scheda del progetto,
Qui il link alla pagina del progetto sul sito delle chiavi della città

Dov’è
Piazza Enrico Berlinguer
tel.+39 055.67 88 41
dov'è
bus
taxi
plane
auto
car2go
bike

It happened the day ...

" 30 Novembre 1786: Il granducato di Toscana abolisce la pena di morte "