Mediterraneum – il diritto alla speranza, scatti dal mare

Inaugurata la mostra permanente "mediterraneum - Il diritto alla speranza, scatti dal mare". 14 grandi fotografie retro-illuminate di Massimo Sestini

Lo scatto più noto: 500 migranti stipati in un barcone al largo del Mediterraneo, immortalati dall’alto, volti stravolti, centinaia di particolari, altrettante storie. S’intitola “Mare Nostrum” ed è la fotografia con cui Massimo Sestini, fotografo di fama internazionale, è stato inserito tra i vincitori del World Press Photo 2015.

La stessa fotografia da martedì 12 febbraio 2019 la troviamo in formato 5 metri per 3 all’interno del Nelson Mandela Forum di Firenze nell’ambito della mostra permanente “mediterraneum – il diritto alla speranza, scatti dal mare”.

Le foto in mostra ci ricordano il difficile percorso per affermare i diritti di tutti, sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Sono fotografie che richiamano anche l’impegno che i governi del mondo si sono presi nel 1979 firmando la Convenzione Internazionale sulla Ricerca e il Salvataggio Marittimo, che fra le altre cose recita: “Le parti garantiscono che l’assistenza sia fornita a qualsiasi persona in difficoltà in mare. Lo faranno indipendentemente dalla nazionalità o dallo stato di tale persona o dalle circostanze in cui tale persona è stata trovata”.

Sono immagini che in una struttura dedicata a Nelson Mandela vogliono ricordare a coloro che la frequentano le tante facce del percorso per i diritti di tutti.

Qui sotto la galleria con le foto dell’inaugurazione scattate da ©Niccolò Cambi/Massimo Sestini

Qui le foto scattate da ©Marco Borrelli

Qui il video in cui l’autore racconta la storia dietro agli scatti in mostra

Con il Patrocinio di
regione

Dov’è
Piazza Enrico Berlinguer
tel.+39 055.67 88 41
dov'è
bus
taxi
plane
auto
car2go
bike

It happened the day ...

" 5 Dicembre 2013: la scomparsa di Mandela "