La gestione

L’associazione Palasport di Firenze, costituita da Claudio Bertini, Rosetta Buchetti e Massimo Gramigni, ha sede nel Viale Malta n.6 a Firenze.
Il 22 settembre 2003, con delibera del Consiglio Comunale n. 649/99, ha ricevuto l’adesione da parte del Comune di Firenze e con delibera N. 113 di giovedì 28 luglio 2005 la Provincia di Firenze ha aderito all’Associazione Palasport di Firenze, con la Legge 7 aprile 2014 n. 56 che ha stabilito le disposizioni sulle città metropolitane la città metropolitana di Firenze è subentrata alla Provincia come socio della Associazione.

Il 17 dicembre 2013 l’associazione ha ottenuto il riconoscimento giuridico ed è stata registrata al numero 636 nel registro delle persone giuridiche istituito presso la prefettura di Firenze ai sensi dell’articolo 1 del D.P.R. 361/2000.

Il 13 aprile 2016 negli uffici dell’associazione, alla presenza del Notaio Stefano Bigozzi, l’associazione Palasport Firenze delibera la modifica del nome da “Associazione Palasport Firenze” ad “Associazione Nelson Mandela Forum”. L’atto è la naturale conseguenza della deliberazione di giunta N. 2014/G/00180 con cui si disponeva di assegnare la denominazione Nelson Mandela Forum al palazzo dello sport di Viale Pasquale Paoli e vuole anche esser un ulteriore impegno della associazione a ricordare i valori che caratterizzarono la lunga vita di Nelson Mandela.

44c8a74e6783fcom_metr324x237

L’associazione ha lo scopo di gestire il Palazzo dello Sport di Firenze, oggi Mandela Forum, situato al Campo di Marte, comprensivo di edificio, aree pertinenziali, impianti ed attrezzature.

Estratto dallo Statuto dell’Associazione Palasport di Firenze – Art. n.2
– SCOPO (…) “L’associazione mira a rendere un servizio alla cittadinanza ed a tutto il territorio mediante una gestione della struttura che, perseguendo il criterio di economicità ed avendo riguardo al corretto equilibrio fra spesa ed entrata, mantenga e sviluppi l’utilizzo commerciale della struttura assicurando tuttavia la rappresentanza e la soddisfazione di tutte le necessità provenienti dagli utenti del Palazzo dello Sport, siano esse associazioni o società sportive, enti di volontariato, organizzazioni di eventi culturali, di spettacolo e di intrattenimento, come pure i singoli spettatori e frequentatori”.

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE: qui tutte le informazioni utili

Share on FacebookTweet about this on Twitter