Il nostro “muro dei diritti”

mostra: from 10 Dicembre 2005 › to

Il 10 dicembre 2005, in occasione della 55° Giornata Mondiale dei Diritti Umani, è stata inaugurata al Mandela Forum l’esposizione permanente ‘Il Muro dei Diritti’.

La mostra si articola in due percorsi paralleli e complementari:
– Primo percorso: al centro la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: redatta nel 1948 è ancora oggi di grande attualità ed i suoi 30 articoli ci mostrano come, in numerosi, troppi casi, siamo tuttora lontani da una loro completa realizzazione. A fianco della Dichiarazione Universale, quasi a “custodirla”, le biografie di alcune persone che hanno avuto un ruolo decisivo nella lotta contro ogni discriminazione: in primo piano Nelson Mandela, al quale il Forum è dedicato, seguono Florence Nightingale (la prima ‘crocerossina’ della storia), il Mahatma Gandhi e Eleanor Roosevelt, presidentessa della Commissione delle Nazioni Unite che ha redatto la Dichiarazione Universale. Proseguendo, vengono messi in risalto espressioni delle manifestazioni a tutela dei diritti fondamentali: il diritto al lavoro, alla pace, all’indipendenza, alla democrazia…
– Secondo percorso: tre sono le aree tematiche focalizzate, ognuna delle quali è introdotta da immagini emblematiche:
– la prima presenta i ‘grandi’ diritti e i principi fondamentali: Libertà, Dignità, Uguaglianza e Fratellanza; gli esempi propongono i diritti civili in America, le prime elezioni democratiche a seguito di regimi dittatoriali, le manifestazioni degli indigeni in America Latina, la lotta degli aborigeni in Australia, le dichiarazioni d’indipendenza di paesi post-coloniali, Gandhi e le satyagraha, il Tibet e il Dalai Lama, il Sudafrica;

– la seconda riguarda i diritti del Sud del mondo, in particolare le realtà di Africa, Asia e America Latina;

– la terza è dedicata ai diritti in Italia e affronta tre periodi storici: l’Italia liberale, la Repubblica e la Costituzione, la stagione dei diritti degli anni ’70-’90.

Quello che si è cercato di realizzare è un cammino interattivo per comprendere e ricordare le motivazioni che hanno portato alla necessità di formulare una base comune di diritti a tutti gli esseri umani. Saranno i visitatori, di fronte alla realtà delle violazioni dei diritti umani via via presentate, a vivere la mostra in prima persona per prendere consapevolezza che anche il singolo può essere protagonista del cambiamento.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito del PROGETTO MANDELA FORUM.

Ideazione a cura del Prof. Marcello Flores, docente dell’Università di Siena dove dirige anche il Master in Human Rights and Humanitarian Action.
Le fotografie sono state fornite dall’Agenzia Contrasto.
Realizzazione: Arch. Marzia Flores d’Arcais.

Per gentile concessione della Stamperia Braille della Regione Toscana la mostra dispone anche di una didascalia in braille in italiano ed in inglese.

 

Dov’è
Piazza Enrico Berlinguer
tel.+39 055.67 88 41
dov'è
bus
taxi
plane
auto
car2go
bike

It happened the day ...

" 2 Agosto 1990: l’Iraq invade il Kuwait "