Inizia in Sudafrica la conferenza per un Sudafrica democratico (Codesa), primo negoziato ufficiale tra governo, ANC (il partito di Nelson Mandela) ed altri partiti sudafricani. E’, secondo Mandela, l’evento costituzionale più importante dopo quello del 1909, quando le ex colonie britanniche del Capo e del Natale, e le repubbliche boere del Transvaal e dello Stato

Desmond Mpilo Tutu, brillante teologo, Premio Nobel per la pace nel 1984 e voce libera contro il regime segergazionista, diventa il primo arcivescovo di colore della Chiesa Anglicana del Sudafrica, segnando un importante passo verso l’abolizione dell’apartheid, che a suo avviso aveva trasformato il Sudafrica in “una polveriera pronta ad esplodere”.

Non ancora trentenne muore in carcere, ucciso dalla polizia sudafricana, Steve Biko, il fondatore della Saso, l’organizzazione degli studenti sudafricani. Peter Gabriel gli dedicò una celebre canzone: “Puoi spegnere con un soffio una candela/ ma non puoi spegnere un fuoco/ Una volta che le fiamme cominciano a divampare il vento le soffierà più in alto.”

I lavori della commissione per la verità e la riconciliazione, presieduta dal premio Nobel per la pace Desmond Tutu, erano iniziati due anni prima, con lo scopo di far luce sulle responsabilità di trentanni di politiche di Apartheid. A fronte di una piena ammissione di colpvolezza la commissione concederà l’amnistia a 913 su 7100 richieste

Inizia in Sudafrica la conferenza per un Sudafrica democratico (Codesa), primo negoziato ufficiale tra governo, ANC (il partito di Nelson Mandela) ed altri partiti sudafricani. E’, secondo Mandela, l’evento costituzionale più importante dopo quello del 1909, quando le ex colonie britanniche del Capo e del Natale, e le repubbliche boere del Transvaal e dello Stato

Desmond Mpilo Tutu, brillante teologo, Premio Nobel per la pace nel 1984 e voce libera contro il regime segergazionista, diventa il primo arcivescovo di colore della Chiesa Anglicana del Sudafrica, segnando un importante passo verso l’abolizione dell’apartheid, che a suo avviso aveva trasformato il Sudafrica in “una polveriera pronta ad esplodere”.

Non ancora trentenne muore in carcere, ucciso dalla polizia sudafricana, Steve Biko, il fondatore della Saso, l’organizzazione degli studenti sudafricani. Peter Gabriel gli dedicò una celebre canzone: “Puoi spegnere con un soffio una candela/ ma non puoi spegnere un fuoco/ Una volta che le fiamme cominciano a divampare il vento le soffierà più in alto.”

I lavori della commissione per la verità e la riconciliazione, presieduta dal premio Nobel per la pace Desmond Tutu, erano iniziati due anni prima, con lo scopo di far luce sulle responsabilità di trentanni di politiche di Apartheid. A fronte di una piena ammissione di colpvolezza la commissione concederà l’amnistia a 913 su 7100 richieste