In questo giorno le truppe americane provenienti da ovest e quelle russe da est si incontrarono sul fiume Elba. E’ il momento che simbolicamente indicò la fine imminente della II guerra Mondiale in europa. I comunicati ufficiali emanati in serata in contemporanea da Londra, Mosca e Washington riaffermarono la volontà delle forze alleate di proseguire

Mohammed Ali annuncia che la sua fede religiosa gli impedisce di combattere nella guerra in Vietnam. Per questa scelta il dipartimento di giustizia degli Stati Uniti avvia un processo, negandogli lo status di obbiettore di coscienza, che porterà alla sua condanna. Tuttavia dopo una lunga causa Mohammed Ali riuscirà ad essere assolto dalle accuse. La

In previsione dell’arrivo delle truppe nord vietnamite in città, gli Stati Uniti iniziano l’evacuazione dei cittadini USA da Saigon. Finisce così il coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra in Indocina, che terminerà il giorno successivo con la caduta di Saigon.

Il 30 aprile del 1977 quattordici donne argentine si radunano di fronte in Plaza de Mayo, di fronte alla Casa Rosada, il palazzo presidenziale argentino, per chiedere la verità sulla sorte dei loro figli. Da quel giorno la manifestazione si riperterà ogni giovedì. Gli scomparsi erano stati tutti arrestati e tenuti illegalmente prigionieri (“desaparecidos”) dagli

Nel 1947 a Portella della Ginestra (PA), la banda di Salvatore Giuliano sparò su un corteo di circa duemila lavoratori della zona di Piana degli Albanesi, San Giuseppe Jato e San Cipirello, in prevalenza contadini, che si erano riuniti in località Portella della Ginestra, per manifestare contro il latifondismo, e per festeggiare la vittoria del

Nel maggio del 1948 la corte costituzionale degli Stati Uniti dichiara incostituzionale il divieto di vendere immobili ai neri o ad altri gruppi razziali. E’ uno dei primi passi che porteranno nel dopoguerra all’affermazione dei diritti civili degli afroamericani.

Terminò così una guerra di agressione che aveva visto l’esercito italiano usare gas chimici vietati dalla convenzione di Ginevra e che un medico della croce rossa descrisse così “È la tortura di decine di migliaia di uomini, donne e bambini senza difesa, con bombe e gas velenosi. Usano i gas incessantemente e noi abbiamo curato

Bobby Sands, leader del movimento indipendentista dell’Irlanda del Nord, condannato a quindici anni di carcere, nel 1981 aveva avviato uno sciopero della fame per il riconoscimento dello status di prigioniero politico. Eletto deputato nelle liste del Sinn Fèin, Sands muore dopo 65 giorni di sciopero della fame.

Furore (The Grapes of Wrath) è il romanzo considerato il capolavoro dello scrittore statunitense John Steinbeck, premio Nobel per la letteratura del 1962. Furore è probabilmente il romanzo simbolo della grande depressione americana degli anni trenta. La vicenda narra della migrazione della famiglia Joad, che è costretta ad abbandonare la propria fattoria nell’Oklahoma a bordo